sabato 28 ottobre 2017

Il 2 novembre si commemorano i defunti in quella che viene chiamata la festa dei Morti.
In alcune zone della Lombardia , la notte tra l'1 e il 2 novembre molte persone mettono in cucina un vaso di acqua fresca per far dissetare i morti.

In Friuli si lascia un lume acceso , un secchio d’acqua e un po’ di pane.
In Trentino le campane suonano per richiamare le anime. Dentro casa viene lasciata una tavola apparecchiata e il focolare accesso per i defunti. Lo stesso capita in Piemonte e in Val d'Aosta.
In Liguria , vengono preparati i bacilli  (fave secche) e i balletti  (castagne bollite).

Tanti anni fa, la notte del 1 novembre, i bambini si recavano di casa in casa, come ad Halloween , per ricevere il " ben dei morti ", ovvero fave, castagne e fichi secchi. Dopo aver detto le preghiere, i nonni raccontavano loro storie e leggende paurose. 
In Umbria si preparano gli stinchetti dei morti , dolci a forma di fave.
In Abruzzo , oltre al tavolo da pranzo apparecchiato, si lasciano tanti lumini accesi alla finestra quante sono le anime care. Ma era anche tradizione scavare e intagliare le zucche e inserire una candela all'interno e usarle come lanterne, proprio come ad Halloween.

A Roma la tradizione voleva che, il giorno dei morti, si tenesse compagnia ad un defunto consumando un pasto vicino alla sua tomba.


In Sicilia il 2 novembre è una festa con molti riti per i bambini. Se i più piccoli hanno fatto i buoni, riceveranno dai morti i doni che troveranno la mattina sotto il letto: si tratta di giochi ma soprattutto di dolci, come i pupi di zuccaro (le bambole di zucchero). Si preparano anche gli scardellini,  dolci fatti di zucchero e mandorle (o nocciole) a forma di ossa dei morti e si mangia la frutta martorana, fatta di pasta di mandorle colorata. I risultati sono davvero incredibili e le vetrine delle pasticcerie uno spettacolo da vedere.

-->

Aspettando il Natale 2017

Pagina in costruzione

Anche quest'anno ci si reputa fortunati, i nostri ragazzi hanno deciso di trascorrere in famiglia le festività natalizie  e l'ultimo dell'anno. Saperci affettuosamente coinvolti ,ci permette di perpetrare tutte le tradizioni  culinarie e non................................................................

venerdì 18 agosto 2017

Estate 2017



In occasione dell'ultimo viaggio estivo a Londra

 Imprenditoria italiana a Londra


 Per il resto della stagione, mare, mare e poi mare
Buone vacanze e serena estate a tutti                                                       Saluti toscani

mercoledì 10 maggio 2017

Primavera, gioie e dolori.

Non sempre la primavera porta gioie, dandoci e facendoci assaporare le bellezze della natura che si risveglia ma acciacchi da  polline, cefalee, e doloretti sparsi che si accusano con i vari cambiamenti del tempo.






La Toscana però ti ripaga di questi sacrifici con natura, paesaggi ,arte, cultura e se pensi che qualche cosa manchi è solo stato cercato male.

Per i prossimi mesi ho creato diversi obiettivi da raggiungere, mi tengono in tensione e mi caricano di passione.

Saluti toscani

martedì 30 agosto 2016

Prepararsi ad un evento

Non so se  è consuetudine che il figlio e la  compagna invitino i genitori a fare un viaggio insieme, fatto sta che a noi e capitato, e la destinazione  è, un tour a Los Angeles, San Diego, e San Francisco, ma non certo solo le città, che di perse, chi li visita per la prima volta sono tanta roba( molto ). Molti punti di interessi sono stati tracciati con stelline sulla mappa, e si spera di farli tutti. La tappa più importante è quella di incontrarci con una famiglia di amici e trascorrere il Natale con loro. Per la prima volta festeggeremo il Natale in maglietta e pantaloncini e chissà quali emozioni proveremo noi abituati a festeggiarlo con neve e freddo.......................



Endeavour



Mitico




La strada del vino


i bus di San Francisco, indimenticabili 


pronti per visita ad alcatraz 

Troppo buoni

visita al parco degli alberi rossi




I nuovi amici con cui abbiamo trascorso il Natale e l'ultimo dell'anno 2016







giovedì 21 luglio 2016

22 LUGLIO 2016

Ho aperto questa nuova pagina perchè volevo inserire delle notizie e delle immagini da poter commentare, ma mi sono accorto di essere in un momento di serenità,  quindi nulla.

martedì 26 gennaio 2016

In alcuni mari come in alcuni animi umani le tempeste sono perenni, in altri dopo la tempesta arriva la calma piatta.

https://www.youtube.com/watch?v=6KMGcOYHSs0